Sei in Home > News > Il cantiere "Aquae Venezia 2015" apre le porte ai visitatori per presentare il nuovo padiglione EXPO di Venezia

Archivio notizie

23-12-2014

Il cantiere "Aquae Venezia 2015" apre le porte ai visitatori per presentare il nuovo padiglione EXPO di Venezia

Video

Aquae Venezia 2015 ha aperto le porte ai visitatori per presentare il nuovo padiglione Expo di Venezia, che si sta approntando per accogliere la manifestazione AQUAE 2015, collaterale di EXPO Milano 2015, primo passo della rinascita di Porto Marghera. Un’anteprima del padiglione per esposizioni, congressi ed eventi culturali progettato dall’architetto Michele De Lucchi e realizzato da Condotte Immobiliare S.p.A.: una costruzione di oltre 20 metri di altezza di oltre 10.000 metri quadri di superficie in un’unica campata sostenuta da quattro pilastri distanti tra loro 32 metri. Esternamente sarà rivestito di alluminio bianco e internamente di legno fonoassorbente per ospitare, tra le altre cose, anche i concerti.

Presenti all’evento, tra gli altri, il Presidente del Veneto Luca Zaia e il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta, il Commissario Straordinario del Comune di Venezia Vittorio Zappalorto, oltre al Presidente di Confindustria Venezia e del Comitato Expo, Matteo Zoppas. A fare gli onori di casa il Presidente di Condotte Isabella Bruno Tolomei Frigerio e l’Amministratore Delegato di Expo Venice Giuseppe Mattiazzo, tutti consapevoli che a partire da maggio, consolidando il processo di riqualificazione delle aree industriali dismesse di Marghera, Venezia potrà contare su una nuova area restituita alla popolazione.

La manifestazione si è conclusa con un simbolico taglio del nastro, dopo che tutti i presenti hanno potuto apprezzare gli sforzi compiuti dalla Condotte per realizzare in soli 10 mesi un intervento di così ampia portata.

Torna indietro